The Fool srl

La Digital Reputation Company

Siamo The Fool, una società 100% italiana che dal 2008 si occupa di Monitoraggio, Moderazione, Gestione e Tutela Legale della Reputazione Online e degli Asset Digitali.

Ci occupiamo di analizzare e gestire i Big Data con strumenti e tecnologie proprietarie che sviluppiamo grazie alla vasta esperienza di questi ultimi anni nella visualizzazione e razionalizzazione di dati di clienti Bancari, Assicurativi, dei Media, dell'Editoria, della Pubblica Amministrazione e della Difesa.

Insieme ai nostri cugini romani che si occupano di UX e Usability sosteniamo i processi di raccolta, analisi, visualizzazione, razionalizzazione delle informazioni e questo sito è il nostro piccolo omaggio alla Trasparenza, per rendere accessibili ed usabili in modo differente i dati messi a disposizione dalla piattaforma del Governo SoldiPubblici.Gov.it. ATTENZIONE! Non si tratta per nulla di un lavoro completo e ancora moltissimi punti appaiono da sistemare, soprattutto se di dovesse trattare di un sito di clienti :) Ma abbiamo pensato, in ottica "release early, release often" di metterlo online comunque per dare la possibilità a tutti di navigare come noi i dati che riteniamo interessantissimi!

Per qualunque altra domanda a cui non abbiamo risposto qui contattateci!

Cosa posso fare con questo sito?


1. I dettagli di tutti i Comuni

Per ogni comune è possibile il dettaglio di tutte le voci di spesa. Per ciascuna è anche calcolato l'impatto pro-capite per cittadino, oltre che il totale delle spese complessive, il numero di abitanti dichiarato ed il totale pro-capite. Per trovare il tuo comune puoi andare all'elenco dei comuni e cercarlo. Sono solamente 8 pagine, e con calma metterò una ricerca...
Dall'elenco puoi anche, cliccando su una voce di spesa, vedere i dettagli per ogni codice SIOPE.

2. Le classifiche dei Comuni

E' possibile consultare statistiche sia generiche sull'elenco dei comuni in ordine di spesa, sia per ciascun codice SIOPE un dettaglio dei comuni che spendono di più in una particolare tipologia di spesa (ad esempio la raccolta rifiuti) e all'interno di queste singole categorie trovare i più alto spendenti e l'elenco completo di tutti i singoli comuni per quella particolare spesa.

3. Le classifiche per codice SIOPE

Forse la parte più interessante dell'intero applicativo è proprio la possibilità di poter navigare tutte le spese dei comuni d'italia per singola tipologia di spesa (ad esempio la raccolta rifiuti), così da poter valutare orizzontalmente i vari fattori. Si può anche iniziare la navigazione direttamente dall'elenco di tutti i codici SIOPE delle attività e da qui passare alla singola e poi al comune di riferimento.

La risposta alle domande più frequenti

I dati che utilizziamo nelle visualizzazioni sono recuperati dal sito Internet voluto dal Governo Italiano SoldiPubblici.Gov.it. Il sito, secondo le parole presenti direttamente alla sezione "Il progetto", "vuole promuovere e migliorare l’accesso e la comprensione dei cittadini sui dati della spesa della Pubblica Amministrazione, in un’ottica di maggiore trasparenza e partecipazione.".
Attraverso i dati forniti (sempre secondo il sito), "... è possibile accedere ai dati dei pagamenti ... dei comuni, con cadenza mensile e aggiornamento al mese precedente. I dati sono tratti dal sistema SIOPE, frutto di una collaborazione tra Banca d’Italia e Ragioneria Generale dello Stato, che aggrega i pagamenti giornalieri delle diverse PA attraverso una serie di circa 250 codifiche gestionali disponibili su http://www.siope.tesoro.it".

Perché in The Fool siamo dell'opinione che i dati vadano visitati ed esaminati continuando in una navigazione fluida che continui a portarci a nuove scoperte, e che non debbano essere meramente una catalogo di cui devo conoscere a priori tutte le componenti (comuni, codici di spesa, etc..) come nel caso dell'ottimo sito SoldiPubblici.Gov.it.
In The Fool crediamo fortemente che i dati debbano essere navigabili comodamente, anche dal semplice curioso, e posti tra loro in correlazione: nell'interfaccia che abbiamo sviluppato i dati sono visualizzabili per comune (con le classifiche), ma anche per singola voce, e da ciascuna voce alle altre voci ed ai comuni in una sorta di esplorazione continua. per questo motivo abbiamo sviluppatoun nuovo modo di fruire i medesimi dati.

I dati utilizzati per popolare il database alla base di SoldiPubblici.Reloaded provengono dal sito internet SoldiPubblici.Gov.it, il sito voluto dalla Presidenza del Consiglio per mostrare le spese degli enti locali.
La versione con cui il sito è stato originariamente pensato e sviluppato è stata prelevata dal grandissimo lavoro pubblicato da Matteo Fortini, che si è premurato non solamente di procedere alla raccolta, ma di rilasciare, ben prima del sito ufficiale, i dati sottesi in un database con licenza CC-BY 3.0, dati che sono stati qui elaborati e riutilizzati per una differente presentazione grafica.
Dall'inizio di Gennaio, inoltre, gli stessi dati che utilizziamo in queste visualizzazioni - senza le elaborazioni a posteriori e le classifiche che abbiamo sviluppato a posteriori per questo progetto - sono stati resi disponibili direttamente online all'indirizzo degli Sviluppatori (Developers) di Soldipubblici.Gov.it in piena trasparenza, e sono quindi usufruibili da chiunque in piena autonomia.
La versione che ora vedete online fa uso di questi dati ed è aggiornata alla versione disponibile sul sito di SoldiPubblici alla data del 22-01-2015 e disponibile anche con i calcoli di costo pro-capite sul repository di Matteo.

Abbiamo creato un sito web differente, con una differente visualizzazione, navigazione ed aggregazione dei contenuti perché non ci era possibile tramite il sito originario visualizzare i dati nelle modalità che ci erano più utili per comprenderli appieno secondo le nostre metriche di valutazione. In primo luogo non era possibile avere comodamente un elenco completo di tutte le singole voci del comune, ma era necessario selezionare ad uno ad uno i codici di attività il cui nome (per chi come me non si raffronta spesso con le PA) è decisamente ostico benché assolutamente corretto. Ci interessava, inoltre, la possibilità di avere l'elenco dei pagamenti, in ordine dimensionale, del singolo codice di attività (dal database SIOPE) di ciascun comune, per comprendere per ciascuna voce di pagamento (ad esempio la raccolta rifiuti) quali sono i comuni che spendono di più. Ma non ci bastava il valore assoluto, e volevamo avere anche il costo pro-capite per singolo cittadino, per poter meglio mettere in relazione le differenti municipalità.
Una serie di queste funzionalità (e altre ancora che qui non abbiamo segnalato) non erano possibili, e nello spirito della filosofia degli Open Data dove chiunque è in grado di ri-elaborare i dati messi a disposizione secondo le metriche di valutazione e le visualizzazioni che meglio crede, una meravigliosa opportunità che ha come prerequisito il possesso di dati che, fino a qualche anno fa, sarebbe stato impossibile anche solamente pensare di ottenere! Il merito di questo sito va quindi, innanzitutto, a tutte le associazioni e forze politiche che si sono mossi per promuovere una cultura di Open Data per consentire a tutti, noi compresi, di "giocare" con i dati!

Già, questo sito e lungi dall'essere production-ready e, forse, non lo sarà mai...
Lungi dal rappresentare una visione completa di quanto sappiamo fare o un portfolio per la dimostrazione della nostra (forse!) bravura, rappresenta invece una volontà di mettere online un prodotto funzionante e funzionale per poi adattarlo, in modo Agile, alle differenti necessità. Quindi sì, sappiamo che c'è qualche screzio sulla versione mobile, che i grafici si vedono male (sono anche quelli creati con una libreria opensource!) in alcuni contesti e che talvolta la visualizzazione non è delle migliori: abbiamo pensato che fosse più utile distribuire le funzionalità prima dei ritocchi cosmetici :)
Ciò non toglie che se pensate di aver rilevato una problematica critica potete contattare (e vi ringraziamo per il supporto!) direttamente il nostro CEO Matteo Flora alla mail mf (at) thefool.it.

Il sito è programmato in linguaggio Ruby, utilizzando il micro-framework Sinatra. Il database è stato riconvertito in una struttura dati su Redis che è abbastanza veloce da rispondere in tempo reale. Il sito è ospitato su Heroku, servendo le pagine tramite Unicorn ed il database è ospitato su OpenRedis.

Nessun problema! I contatti di The Fool sono disponibili alla pagina dei contatti ed il numero di telefono del centralino è +39.02.00618826!
Potete anche contattare direttamente il nostro CEO Matteo Flora alla mail mf (at) thefool.it, anche se il fiume di mail che riceve normalmente potrebbe fare sì che la risposta tardi un poco ad arrivare!